Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Bodegas Cherubino Valsangiacomo S.A.

Le origini di Cherubino Valsangiacomo risalgono al 1831, in Svizzera. Quell'anno, Vittore Valsangiacomo fondò una cantina con il suo nome a Chiasso, nel cantone svizzero del Ticino, vicino al confine con l'Italia.

È la prima cantina della famiglia.

Alla fine del XIX secolo, il figlio Cherubino Valsangiacomo decide di aprire una società di esportazione di vini a Valencia ed Alicante, attratti dalle condizioni logistiche dei suoi porti e dagli ottimi frutti della terra.

Cherubino, come suo padre, mette il suo nome alle cantine.

Nel 1890 l'attività si espande a tal punto che Cherubino Valsagiacomo ha diversi stabilimenti a Chiva, Requena, Utiel, Monóvar, Yecla e Grau de Valencia, quest'ultimo, sede della società fino al 1997.

Quell'anno Cherubino prese un grande impegno per il futuro e la qualità e si trasferì a Chiva, dove l'azienda vanta di impianti provvisti di mezzi adeguati per il trattamento e lo stoccaggio del vino sfuso e sono dotati di una struttura per il trattamento del succo d'uva concentrato.

Nel 2002 l'azienda si espande e modernizza ulteriormente le cantine creando un nuovo impianto e una linea di imbottigliamento, che incorporano le migliori condizioni e le tecniche più moderne per il controllo di qualità nell'elaborazione dei loro vini.

Questo impianto è fornito di una cantina con capacità di 2.000 botti.

Attualmente, la quinta generazione della famiglia Valsangiacomo è responsabile per la gestione diretta del magazzino che dimostra chiaramente un impegno per il futuro e il suo sviluppo.